MARNI_LAB / ANTICAMERA 03 / MAKING OF

MARNI _ FW 12/13 FASHION SHOW

COLLEZIONE AUTUNNO/INVERNO 2012-2013

Controllo e precisione; una compostezza asciutta, ma carica di tensione. La collezione Marni a/i 12/13 ha un senso grafico: linee pure, volumi decisi. Come seguendo un piano architettonico nella successione delle parti, gli outfit hanno un piglio costruttivista, puro nei profili, intenso al tatto. Le forme sono nette; con la sua densità e intensità il colore è usato come elemento costruttivo; l’opulenza ha un tono misurato; la pelliccia punteggia la tessitura visiva, alterando sottilmente gli equilibri. Il risultato è fermo, insieme sobrio e fuori registro.

La silhouette è pulita e precisa, al ginocchio, dalla vita scivolata. Ricorre una idea di abito come architettura. Cappe dal profilo esatto creano un alone fermo intorno al corpo. Il decoro diventa costruzione, in un gioco di pesi e di texture: colli arrotondati di pelliccia sono poggiati su cappotti di pelle, o indossati come collane; pannelli di visone e feltro di lana ricreano la severità di un cappotto maschile. Ricorre un’idea di grazia e di rigore: il collo è sempre coperto; top di broccato indossati su pantaloni coordinati sono severi e sontuosi; giacche a stola fermate in vita avvolgono e proteggono. Le stampe sono usate come accento: un solo fiore, macro; jacquard papiro e broccato oro; la pelliccia è lavorata a intarsio per ricreare il pattern del tweed o di un rigato bianco e nero. Gli abiti da sera hanno una forma scultorea, arrotondata sui fianchi, accentuata da fitti ricami di gusto meccanico. Medaglioni di metallo dorato con applicazioni e broche in strass dagli elementi fiorati percorrono le scollature come decorazione: il bijou diventa parte integrante dei capi.

La palette di note avorio, carminio, azzurro è rotta da tocchi di rosa, biscotto, tabacco, nero e zafferano. I tessuti hanno una mano ferma: double-face di seta e lana, lurex jacquard, crepe di lana. Vernice e pitone aggiungono peso e presenza.

Gli accessori includono scarpe kabuki di velluto con punte di metallo oro e platform di lacca in velluto con piping oro. Le borse hanno una presenza geometrica: modelli rettangolari con manico curvilineo e piccola tracolla, bauletti ad intarsio, borse di rete di pelle dal profilo rigido. Gli occhiali da sole sono oversize o undersize.

Milano

POSTSUMMER 2012 / PREVIEW